Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio - Porto di Taranto

seg gen di blasio

SEGRETARIO GENERALE:

Dr. Fulvio Lino Di Blasio


Fulvio Lino Di Blasio è stato nominato Segretario Generale dell’AdSP del Mar Ionio con delibera del Comitato di Gestione n. 4 del 18.04.2017.


Nella precedente esperienza, ha ricoperto il ruolo di Director presso la Ernst & Young Financial Business Advisors S.p.A., una delle maggiori società di servizi e consulenza a livello globale, leader nei servizi professionali di consulenza alle organizzazioni pubbliche e private che vanta esperienze con le maggiori Istituzioni pubbliche internazionali, tra cui l’Unione Europea, con le Amministrazioni centrali e regionali italiane, con le principali aziende a partecipazione pubblica. La tipologia di progetti svolti da EYFBA comprende incarichi di assistenza tecnica, valutazione, audit, consulenza strategica, organizzativa, amministrativa e contabile.


Il Dr. Di Blasio ha svolto attività manageriali di gestione e attuazione di programmi complessi, con particolare riferimento a servizi di assistenza tecnica, monitoraggio, contabilità pubblica, supporto amministrativo contabile, controllo e valutazione di programmi di spesa pubblica a livello comunitario, nazionale e locale. Dotato di capacità gestionali e manageriali comprovate da esperienza di gestione diretta di progetti nel settore pubblico, ha sviluppato un sistema di relazioni professionali di scala nazionale e internazionale, nei settori di competenza che lo pongono al centro di una rete di collaborazione istituzionale e di business di valore.


Ha maturato oltre 17 anni di esperienza professionale, di cui oltre 15 nell’ambito di Programmi cofinanziati da Fondi strutturali (FESR, FSE) e/o nazionali (FAS).
Ha una profonda conoscenza ed esperienza manageriale nel settore delle infrastrutture e dei trasporti avendo lavorato fin dal 2005 a fianco del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e della Direzione per lo Sviluppo del Territorio, la Programmazione e i Progetti Internazionali, collaborando in posizioni manageriali alla gestione, attuazione e sorveglianza di programmi complessi come Interreg IIIB MEdocc, PIC Urban, Urban Italia, Urbact, Piano Strategico Nazionale della Portualità e della Logistica, Piano Nazionale della Logistica, PON Reti e Mobilità 2007-2013.


Ha partecipato alla elaborazione di uno studio per Cassa Depositi e prestiti (in collaborazione con la Banca europea degli Investimenti) relativo ad uno Studio di Mercato sul settore delle infrastrutture nazionali da realizzare anche mediante ricorso a schemi di PPP, con focus su quelle di piccole e medie dimensioni.
In particolare, per il settore portuale, ha coordinato gruppo di lavoro EY con un ruolo manageriale nell’attività di supporto strategico e metodologico per la redazione del Piano Strategico Nazionale della Portualità e della Logistica, lavorando prima a supporto del Comitato di esperti e poi della Nuova Struttura Tecnica di Missione, collaborando alle attività di impostazione strategica, analisi, interlocuzione istituzionale, verifica normativa, identificazione delle azioni strategiche, confronto con gli stakeholder.


Ha coordinato, nell’ambito di progetti realizzati per il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, e diretto diverse attività di analisi/studi come lo Studio comparato sui metodi internazionali di valutazione delle opere pubbliche, le Analisi propedeutiche alla stesura del PO Infrastrutture e Reti 2014-2020, le Linee Guida per la valutazione degli investimenti in opere pubbliche nei settori di competenza del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la redazione dell’Allegato al DEF e del Documento “Connettere l’Italia” recante le strategie nazionale in tema di infrastrutture e trasporti.


Ha maturato una significativa esperienza internazionale per conto di EYFBA, lavorando presso gli uffici di Bucarest e Sofia e partecipando a progetti con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti romeno, il Ministero delle Risorse Idriche croato e partecipando a vari tavoli di confronto su tematiche legate a politiche di coesione e al settore dei trasporti. I principali settori di competenza sono: infrastrutture e trasporti, logistica, portualità, sviluppo urbano, pianificazione integrata territoriale, cooperazione internazionale, ambiente e sviluppo sostenibile, sicurezza e legalità.