TEN-T logo

Il progetto "Study for the creation of the integrated intermodal logistic system in Port of Taranto" - approvato nell'ambito del bando TEN – T - annual call 2013 - priority 1 - sub priority "integrated and multimodal transport system" e ammesso a finanziamento con decisione della Commissione n. C(2014) 9070 del 24.11.2014 - ha inteso supportare, attraverso attività di studio e progettazione, lo sviluppo dell'integrated intermodal network system porto - retroporto di Taranto, coerentemente a quanto previsto dall'art. 46 della L. 214/2011. Ciò al fine di dotare il Porto di Taranto, Core Port e terminale del corridoio Scandinavian- Mediterranean delle reti TEN-T, delle opportune aree retroportuali con lo scopo di favorirne l'evoluzione verso un porto di terza generazione e supportare lo sviluppo di traffico commerciale.

L'azione ha contribuito all’identificazione del flusso di traffici sviluppati nell'ambito del bacino del Mediterraneo (con un focus specifico su quelli provenienti dal canale di Suez e, più in generale, nei quadranti a est di Taranto, per i quali il Porto costituisce la naturale porta di accesso all'Europa) e i servizi, con le relative performance, che devono essere attivati per aumentare la capacità di attrazione e la competitività dell'infrastruttura. Nel contempo, l'azione ha avuto un focus specifico sul Sub-Hub di Ferrandina, coerentemente alle previsioni dell'art 46 della L. 214/2011, per il quale è necessario completare le valutazioni di fattibilità e le progettazioni (definitiva ed esecutiva) volte all'implementazione dell'infrastruttura.

Il disegno strategico sotteso è stato, pertanto, quello di creare intorno al porto di Taranto un sistema logistico integrato basato su una rete di strutture logistiche specializzate, inclusa la piattaforma di Ferrandina (MT), al fine di intercettare il traffico marittimo e di favorire, nel contempo, la crescita del territorio di riferimento.

Il Partenariato del progetto è così composto:

  • Ente Capofila: Autorità Portuale di Taranto
  • Partner: Provincia di Matera

Il progetto si è concluso il 31.12.2015.